BRASILE. Vale vende i fosfati a Mosaic

54

di Maddalena Ingrao BRASILE – Rio de Janeiro 24712/2016. La brasiliana Vale, il più grande produttore di minerale di ferro e nichel del mondo, ha annunciato che venderà la maggior parte della sue attività di fertilizzanti alla società statunitense di fertilizzanti Mosaic Co., il produttore numero 1 di fosfati, con un accordo del valore di circa 2,5 miliardi di dollari.

L’operazione, che fa parte della strategia di Vale per tagliare il debito e concentrarsi sul proprio core business, riporta Mercopress, esclude i prodotti di azoto e fosfati nel Cubatão, che ha generato un flusso di cassa di 108 milioni di dollari nel 2015, afferma la società; che però intende vendere l’anno prossimo.

Mosaic ha deciso di acquisire il resto del patrimonio di fosfato di Vale in Brasile, la sua partecipazione nella miniera di Bayovar in Perù e il progetto di potassa Kronau, in Canada; Mosaic deve ancora decidere se includere il progetto potassa di Rio Colorado in Argentina nell’acquisizione.

Come risultato della transazione, Vale riceverà 1,25 miliardi di dollari in contanti e 1,25 miliardi di dollari in azioni di Mosaic, pari a una quota del 11% circa dell’azienda.