Mille spie USA a Rio

10

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 06/08/2016. L’intelligence degli Stati Uniti ha assegnato più di 1.000 uomini alla sicurezza della delegazione statunitense a Rio 2016.

Secondo quanto riporta la Nbc, centinaia di analisti, forze dell’ordine e personale delle forze speciali sono già a Rio de Janeiro. Inoltre, comando della Marina e dei Marine sono in Brasile, e collaborano con la polizia federale e la Marina brasiliana. L’operazione comprende tutti le 17 agenzie di intelligence degli Stati Uniti, comprese quelle delle forze armate, e prevede utilizzo di Humint, Sigint, Imagint e Socmint e altri tipi di intelligence.
I settori di cooperazione includono l’analisi di 10mila e più atleti e del personale; il monitoraggio degli account dei social media e il controllo delle reti informatiche. Gli Stati Uniti hanno creato una struttura operativa 24/24 e sette giorni su sette denominata “Olympic Watch” operativa dalla fine del 2015, che coinvolge tutte le agenzie della comunità di intelligence USA e delle forze dell’ordine, tra cui Cia, Nsa, Servizi segreti, Fbi, National Reconnaissance Office, per i satelliti spia, e Geospatial Agency National Intelligence. Il Nsa è la capofila come è stato dalle Olimpiadi del 1984 a Los Angeles. Sarebbero 800 i professionisti di intelligence, per lo più gli analisti che operano negli Stati Uniti, assegnati al gruppo e altri 350 sarebbero a terra a sostegno del Cio e del Brasile. La Nbc poi rende noto che i servizi militari degli Stati Uniti hanno dei propri atleti che partecipano alle Olimpiadi, in molte specialità come tiro, boxe, e wrestling, sia maschile che femminile.