Brasilia: il tetto dello stadio perde

34

BRASILE – Brasilia – 28/12/2013. I gestori degli stadi in Brasile hanno rivelato che il più caro dei 12 stadi costruiti o ristrutturati per la Coppa del Mondo Fifa 2014 ha un tetto che perde, meno di otto mesi dopo che i lavori sono stati ultimati.

Secopa, l’agenzia governativa locale che gestisce il National Stadium Mane Garrincha di Brasilia, chiederà spiegazioni alla società che lo ha ristrutturato  sul perché parti del tetto lasciano già filtrare la pioggia. 

I media locali hanno riferito che quasi l’intero anello inferiore delle gradinate dello stadio era bagnato. Secopa però ha minimizzato il problema, dicendo che le perdite non erano gravi e non avrebbero inciso su nessuna delle partite giocate lì durante la Coppa del Mondo del prossimo anno.

«È un nuovo, grandioso e complesso e alcuni punti sono ancora in fase di correzione, ma non c’è niente che comprometta il funzionamento dello stadio o lo svolgimento degli eventi previsti», si legge inu n comunicato di Secopa. Lo stadio ha una garanzia di cinque anni e qualsiasi lavoro di riparazione sarà a carico dei costruttori, si legge poi.

Lo stadio nazionale della capitale, Brasilia, è costato più di 1,2 miliardi di Real (508,99 milioni di dollari). La sede è stata inaugurata a maggio 2013 e ha ospitato la partita di Confederations Cup tra Brasile e Giappone a giugno 2013. Vi si sono svolti 17 grandi eventi, da allora , tra cui diverse partite di calcio di prima divisione. Almeno tre dei sei stadi della Coppa del Mondo devono ancora essere ultimati coli rischio di essere consegnati in ritardo.