Brasile, mercato del lavoro in fermento

51

La combinazione tra l’aumento del livello di istruzione del Brasile con l’aumento del numero di posti di lavoro con relativo aumento dei redditi, sta provocando una rivoluzione nel mercato del lavoro.

A riferirlo l’Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica (IBGE) che mostra come tra i lavoratori che compongono la popolazione economicamente attiva (EAP), il numero di quelli irregolari era vicino al 45% nel 2010, mentre 10 anni fa aveva superato il 55% popolazione. Trovare un lavoro regolare “ufficiale” con tatto di contratto, non è facile da trovare. Secondo altri dati forniti da altri centri di ricerca un giovane in media ci mette, nello Stato Federale con capitale Brasilia, circa 3 anni prima di trovare un lavoro regolare.