BRASILE. Il parlamento di Brasilia contro l’autoritarismo del Venezuela

107

Il presidente della Camera dei Deputati brasiliana, Rodrigo Maia, ha ricevuto il suo omologo dell’Assemblea Nazionale venezuelana, Julio Borges, e ha annunciato che una sessione del Parlamento latino-americano sarà dedicata all’autoritarismo del governo di Caracas.

«Il presidente dell’Assemblea ci ha informazioni sulla gravità della situazione» in Venezuela, e quindi «ci sarà un dibattito regionale a livello parlamentare per contribuire a ripristinare in Venezuela la democrazia» ha detto Maia ripreso da Efe.

Il legislatore brasiliano, appartenente all’area che sostiene il governo di Michel Temer, ha protestato contro le ultimi decisioni delle autorità venezuelane che hanno impedito a diversi legislatori dell’Assemblea nazionale venezuelana di lasciare il paese.

«Vogliamo denunciare la gravità insita nell’atto di ritirare il passaporto ad un deputato» ha poi aggiunto.

Il presidente del parlamento venezuelano, nel frattempo, ha espresso la preoccupazione dell’opposizione sui ritardi da parte delle autorità elettorali nel fissare le date per le elezioni dei governatori e sindaci.

Le elezioni governatoriali, di prassi, avrebbero dovuto tenersi lo scorso dicembre, ma il Consiglio elettorale nazionale le ha rinviate alla fine del primo trimestre del 2017, e le elezioni per i sindaci devono tenersi quest’anno, anche se nessuna data è stata ancora fissata.

«Abbiamo chiesto il sostegno per tenere elezioni, che devono essere libere e democratiche, e anche per l’Assemblea nazionale per poter esercitare la forza totale dal 75 per cento dell’elettorato», ha detto Borges, riferendosi alla non considerazione del parlamento da parte del governo di Nicolas Maduro.

Maia ha detto che tutte queste questioni saranno discusse nel corso della riunione dei “parlamenti democratici” dell’America Latina che intende organizzare, aggiungendo che nessuna data è stata fissata dal momento che per farlo occorrerà fare una serie di consultazioni.

Borges ha incontrato anche altre autorità parlamentari brasiliane come il presidente del Senato Eunicio Oliveira e il ministro degli Esteri Jose Serra, che ha ringraziato per la «presa di posizione dei democratici Brasile di fronte all’autoritarismo che regna in Venezuela».

Tommaso dal Passo