Brasile, l’export cala del 10,6%

50

BRASILE- Rio de Janeiro. Le esportazioni dal Brasile nel mese di ottobre ammontano a 2.1766.000.000 di dollari, in calo del 10,6% rispetto allo stesso mese dello scorso anno sulla base di valori medi giornalieri. Le esportazioni sono aumentate solo verso il Medio Oriente (20,4%) e Paesi asiatici (65,8%).

Le vendite in tutte le altre regioni sono diminuite. I dati sono stati diffusi dal Ministero brasiliano dello Sviluppo, Industria e Commercio Estero.

L’andamento è stato influenzato da un calo del 23,1% delle esportazioni di beni di prima necessità, in particolare olio, caffè, minerale di ferro, soia, cotone e carne di soia. Le esportazioni di semilavorati sono aumentati del 4,5%, e le esportazioni di manufatti sono aumentate del 0,9%.

Anno su anno le esportazioni sono calate del 5,5% per un valore totale pari a 202.362.000.000. I record negativi vengono dai semilavorati diminuiti del 9,2% e manufattidiminuiti del 2%.

D’altra parte, le importazioni hanno raggiunto 20.104 milioni dollari US nel mese di ottobre, in calo dello 0,5% dal mese di ottobre dello scorso anno sulla base di valori medi giornalieri, con un conseguente avanzo 1.662.000.000 dollari sulla bilancia commerciale.

In dieci mesi finito ottobre, le importazioni sono pari a 18.4976.000.000 dollari, in calo del 1,9% rispetto allo stesso periodo del 2011.