BRASILE. Attivista uccisa a Rio con proiettili venduti alla polizia

83

Manifestazioni oceaniche si sono svolte nelle città brasiliane dopo l’assassinio di Marielle Franco, 38 anni, politica del Partito del Socialismo e della Libertà, attivista per i diritti umani e consigliere comunale di Rio de Janeiro.

Decine di migliaia di persone hanno invaso le strade per ricordare Marielle Franco, un’importante sostenitrice dei diritti delle donne e delle persone che vivono nelle favelas, che è stata uccisa a colpi di arma da fuoco la scorsa settimana.

Sui social media è stato lanciato l’hashtag #SayHerName per commemorare Franco e onorare il suo contributo alla lotta per i diritti umani in Brasile.

Due uomini da un veicolo hanno sparato nove colpi contro l’auto di Franco, uccidendo sia lei che il suo autista. Franco è stata una popolare attivista Lgbtq e per i diritti umani, un critico aspro della brutalità della polizia e l’unica rappresentante femminile di colore e una delle sette donne su 51 a sedere del Consiglio Comunale di Rio, riporta Sputnik.

Nelle indagini si è scoperto che i proiettili usati per uccidere Marielle Franco, provenivano da lotti che erano stati venduti alla Polizia Federale del Brasile nel 2006, riporta Rio RJTV. I test condotti hanno indicato che la polizia ha acquistato le pallottole da una società brasiliana, la Cbc, il 29 dicembre 2006, e che i numeri di lotto erano 220-821 e 220-822.

L’omicidio si è verificato quasi un mese dopo che il presidente brasiliano Michel Temer ha emesso un decreto che mette i militari responsabili della sicurezza nello stato di Rio de Janeiro, una mossa volta a combattere un’ondata di violenza che risale alle Olimpiadi del 2016 e ha lasciato sul terremo 6.731 persone l’anno scorso. Tra le vittime vi sono stati circa 100 agenti di polizia, mentre 10 bambini sono morti dopo essere stati colpiti da proiettili vaganti.

Per Amnesty International si tratta di un’assassinio mirato e ha affermato che si tratta di uno sviluppo che deve essere indagato in modo completo, tempestivo e imparziale.

Maddalena Ingroia