Bilancia commerciale brasiliana in deficit

60

BRASILE – Brasilia 25/02/2015. Il Brasile ha registrato un disavanzo di 10,6 miliardi di dollari nella corrente bilancia commerciale durante il mese di gennaio, con un dato negativo proveniente dal deficit record di 90,9 miliardi di dollari di deficit commerciale registrato nel 2014.

La Banca Centrale, che ha fornito il dato il 24 febbraio, ha detto che il disavanzo delle partite correnti, che include tutte le operazioni del paese all’estero è stato, tuttavia, leggermente inferiore a gennaio 2015 rispetto a gennaio 2014, quando era stato pari a 11,58 miliardi di dollari. Uno dei fattori che hanno contribuito al numero negativo è stato il deficit di 3 miliardi e 170 milioni di dollari nella bilancia commerciale registrato a gennaio. Il conto servizi, che include quello che i turisti brasiliani spendono all’estero con quello che i turisti stranieri spendono in Brasile, ha registrato un deficit di 1,65 miliardi dollari. I turisti brasiliani hanno speso 2,2 miliardi di dollari in altri paesi a gennaio, mentre il Brasile ha generato 555mila dollari di ricavi dal settore turistico. Gli investimenti esteri diretti (Ide), pari a 3,96 miliardi di dollari il mese scorso, sono stati in calo dai 5,11 miliardi di dollari registrati nel mese di gennaio 2014.