BP seleziona investitori per lo Shah Deniz

66

La britannica Bp sta considerando le proposte per selezionare nuovi investitori nella realizzazione del secondo stage di sviluppo dello Shah Deniz nel Mar Caspio, area ricca di petrolio e gas.

La Bp, che detiene il 25.5% delle quote del consorzio di Shah Deniz, ha deciso di accogliere nuovi investitori nel progetto di estrazione di gas e petrolio nell’area azera e per l’inizio del 2013 comunicherà la propria scelta dopo aver valutato le proposte pervenutegli. Tale scelta passerà poi al giudizio della State Oil Company of Azerbaijani Republic (Socar) che dovrà approvarla e quindi presentare il nuovo investitore che parteciperà alla seconda fase di sviluppo dell’estrazione di gas naturale dello Shah Deniz prevista per aprile 2017. Le due piattaforme che saranno utili per tale progetto verranno completate alla fine del 2015 e saranno operative ad ottobre 2016. Le riserve di gas dello Shah Deniz sono estimate raggiungere l’1.3 trillioni di metri cubici; il contratto che prevede lo sfruttamento dell’area ha dato il via alla creazione di un consorzio il 4 giugno 1996 a cui hanno aderito: Bp 25.5%, Statoil 25.5%, Nico 10%, Total 10%, LukAgip 10%, Socar 10%, Tpao 9%.