BP intende acquistare le quote della TANAP

36

Il rappresentante della BP in Turchia, Bud Fackrell, ha comunicato l’interesse della compagnia britannica nell’acquisizione delle quote possedute dalla State Oil Company of the Azerbaijani Republic (SOCAR) del progetto Trans-Anatolian Pipeline (TANAP).

Bud Fackrell, responsabile delle attività della BP in Turchia, Georgia e Azerbaijan, ha riferito che la decisione sull’acquisizione di parte delle quote della SOCAR di TANAP verrà presa soltanto a metà 2013, mentre la percentuale di azioni che la BP dovrà comprare non è stata ancora delineata.
Questo comunicato giunge dopo le dichiarazioni del presidente della SOCAR, Rovnag Abdullayev, circa la volontà da parte della compagnia azera di attrarre nuovi partecipanti ed investitori nel settore del gas naturale mantenendo però sempre il controllo sui singoli progetti.

Nel dicembre del 2011 l’Azerbaijan e la Turchia hanno siglato un memorandum per la creazione di un consorzio che si sarebbe impegnato nella costruzione di gasdotti per il trasporto del gas naturale dall’area di Shah Deniz all’Europa passando per la Turchia. Il 26 giugno 2012 i due paesi hanno migliorato i loro rapporti firmando un accordo intergovernativo per l’implementazione del progetto TANAP (80% di azioni sono della SOCAR, 20% della BOTAS).