Bouteflika azzera i vertici della sicurezza

10

ALGERIA-Algeri. 27/07/15. L’Algeria dopo 16 anni cambia i vertici della sicurezza. Via dunque il numero uno della sicurezza interna, della sicurezza presidenziale, della Guardia Repubblicana.

Secondo la testata rfi.fr è la prima volta dall’era Abdelaziz Bouteflika salito al al potere 16 anni fa. L’unico punto in comune tra i tre alti ufficiali (grado di Generale) secondo Métaoui Faisal, un giornalista con quotidiano algerino El Watan: «essere responsabili della sicurezza diretta del capo dello Stato e della presidenza». Secondo l’editorialista, questo potrebbe essere un segno che i tre hanno fallito nel loro compito ma nessuna autorità ha confermato le informazioni ancora. «L’informazione del cambio dei vertici è circolata nei giorni scorsi, e si è parlato di alcuni errori. Ci sarebbero stati problemi di sicurezza intorno alla residenza presidenziale in Zeralda. Zeralda si trova sulla costa ovest di Algeri, perché il presidente si sposta raramente verso il palazzo di el mouradia che è la sede della Presidenza, nel cuore di Algeri, e membri della guardia presidenziale hanno riferito che vi sarebbero stati spari “accidentali” creando una situazione di panico nel palazzo presidenziale. Quindi siamo di fronte ad una situazione eccezionale. Mai nella storia d’Algeria un presidente ha licenziato tre generali in una sola volta. E sembra che il presidente Bouteflika – molto criticato dall’opposizione, anche da parte delle correnti all’interno del suo gruppo criticano il suo modo di gestire le proprie attività molto limitate a causa della sua malattia – il presidente avrebbe rafforzato la sua sicurezza, la sua sicurezza, e la sicurezza immediata».
Sempre secondo la stampa algerina spetterebbe al generale Ben Ali Ben Ali prendere il nuovo posto di capo della Guardia Repubblicana. Si tratta di un amico di famiglia fedele presidente Abdelaziz Bouteflika. Nei prossimi giorni si attendono comunicazioni ufficiali dal presidente Abdelaziz Bouteflika.