Arrestati sei criminali di guerra in BiH

7

BOSNIA-ERZEGOVINA – Sarajevo 23/06/2016. I servizi di sicurezza della Bosnia-Erzegovina hanno arrestato tra il 21 e il 22 giugno a Kostajnica e Novi Grad sei persone sospettate di aver commesso crimini di guerra durante le guerre balcaniche.

Gli arrestati hanno età diverse: il più anziano ha 58 anni mentre il più giovane ne ha 42, riporta il quotidiano Vijesti on line. Sono sospettati di aver commesso crimini contro l’umanità, nel comune di Bosanski Novi nel 1992 e nel 1993. Gli arrestati sono stati portati al comando della sicurezza dello stato, la СИПА/SIPA, per i primi interrogatori. In un secondo momento saranno consegnati alla Procura della Repubblica.