Nucleare russo per La Paz

12

BOLIVIA – Las Paz 30/10/2015. Il centro di ricerca nucleare che il governo boliviano prevede di costruire nella città di El Alto utilizzerà tecnologia russa e argentina.

Lo ha annunciato il presidente Evo Morales il 29 ottobre. «Questo centro avrà un costo di 300 milioni di dollari e il suo completamento è previsto in quattro anni. Si utilizzerà tecnologia russa ed vedrà la partecipazione di alcuni paesi del Sud America, come l’Argentina», ha detto il presidente in una conferenza stampa a El Alto. Le strutture comprendono un ciclotrone per la ricerca e le cure mediche, un reattore nucleare per scopi di ricerca, e un impianto di irradiazione gamma, ha detto Morales. Un gruppo di esperti russi arriveranno in Bolivia per lavorare presso il centro nucleare. Il centro consentirà alla Bolivia «di fare un salto in avanti nella scienza e nella tecnologia», ha detto Morales che poi ha sottolineatola non pericolosità dell’impianto per le persone o l’ambiente. Il centro di ricerca fa parte di un programma nucleare civile annunciato dal governo boliviano nel 2014 e sostenuto dall’Agenzia internazionale dell’energia atomica.