75.000 in fuga da Boko Haram

45

NIGERIA – Lagos. 17/09/14. Sempre più civili in fuga dai villaggi in cui si sta combattendo nella Nigeria nord-orientale.

Il grido di allarme arriva dall’UNHCR che ha lanciato un appello per le donazioni, servono 34 milioni di dollari per aiutare 75.000 rifugiati in Camerun, Ciad e Niger. La situazione dei rifugiati in fuga Boko Haram e la lotta nel nord della Nigeria sta degenerando. Nel solo mese di agosto, più di 11.000 rifugiati sono arrivati ​​in Camerun e Ciad. E ulteriori 15.000 sono fuggiti in Niger .
Decine di persone continuano ad arrivare ogni giorno. «Ci aspettiamo che il numero di persone in fuga nei tre paesi confinanti superi i 95.000 entro la fine dell’anno», ha avvertito Babar Baloch, un portavoce per l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per Rifugiati (UNHCR) a Ginevra.
L’agenzia delle Nazioni Unite ha presentato un piano per i donatori che richiedono l’assistenza per affrontare l’emergenza di 34 milioni di dollari. Si tratta di soldi per far fronte ai bisogni più urgenti dei rifugiati e della popolazione locale. Nelle ultime settimane, il gruppo islamico armato Boko Haram ha preso molte città e villaggi nello Stato del Borno, in quello di Yobe e di Adamawa. Il suo progresso fa temere che il governo nigeriano perda il controllo di tutta la regione, al confine con il Camerun, Ciad e Niger.