BLOCKCHAIN. Potente strumento per rimodellare il mondo, secondo Xi Jinping

259

Il presidente cinese Xi Jinping, durante una riunione dei principali scienziati e ingegneri cinesi , ha detto che la “nuova generazione di tecnologie” ha la capacità di risolvere le più grandi sfide del mondo, tra cui sicurezza alimentare, sicurezza energetica e cambiamento climatico. Questa tecnologia, che secondo Xi comprende intelligenza artificiale, calcolo quantico, comunicazioni mobili, Internet delle cose e anche la blockchain, ha la capacità di creare “applicazioni rivoluzionarie” che possono poi costruire una nuova “rivoluzione scientifica e industriale”. 

Xi, riporta Xinhua, ha aperto il XIX Meeting degli Accademici dell’Accademia delle Scienze cinese e il XIV Meeting degli Accademici dell’Accademia cinese di Ingegneria: «Dall’inizio del XXI secolo, la scienza e l’innovazione tecnologica globali sono entrate in un periodo senza precedenti di intensa attività», ha detto Xi; mentre la politica e la diplomazia portano gli stati al confronto, il settore della scienza e della tecnologia sta collaborando con la comunità internazionale, per «ricostruire la mappa globale dell’innovazione e rimodellare la struttura economica globale».

Pechino sostiene la tecnologia blockchain, mentre il settore finanziario dello stato sta gestendo le valute criptate con estrema cautela. Nel 2017 la Cina ha vietato le offerte iniziali di monete e ha messo in atto regolamenti rigorosi che hanno visto tutte le sue case di negoziazione nazionali di criptovaluta trasferirsi all’estero. Pechino, ora starebbe monitorando i residenti cinesi che continuano a spostare il loro commercio attraverso gli scambi cripto oltre confine.

Recentemente Pechino, a causa dei timori sulla libertà di parola, sembra aver convinto il conglomerato tecnologico Tencent a interrompere il primo tentativo di estendere la tecnologia della blockchain al pubblico cinese, ma lo stato e il partito appoggiano la maggior parte dei progetti che riguardano questa tecnologia come parchi industriali, piattaforme commerciali e consorzi.

Il sostegno del presidente Xi alla tecnologia in occasione di simili eventi scientifici assume quindi una valenza politica tutt’altro che indifferente: il regime sta investendo nella blockchain per sostenere i puoi ambiziosi progetti politico-economici.

Graziella Giangiulio