BITCOIN. Singapore ha lanciato le banconote Bitcoin

69

L’accettazione in Asia di Bitcoin e criptovalute continua a crescere. Un’azienda di Singapore ha lanciato le banconote Bitcoin nel tentativo di rendere il possesso e la circolazione di valute digitali facile come quello della carta moneta. Il produttore di banconote digitali Tangem ha annunciato il lancio delle sue smart banconote Btc alla fine della settimana scorsa. L’azienda, che ha sede in Svizzera e Hong Kong, afferma che «sta consegnando la prima spedizione di 10.000 banconote a potenziali partner e distributori in tutto il mondo per le prove commerciali pilota».

L’annuncio, riporta Asia Times, ha poi chiarito che le banconote erano: «Immediatamente disponibili in tagli da 0,01 e 0,05 Btc, le Tangem Notes migliorano radicalmente la semplicità e la sicurezza di acquisizione, possesso e circolazione delle cripto-valute sia per gli utenti più sofisticati che per quelli in ingresso». Tangem ha spiegato che le sue smart Bitcoin sono paragonabili a banconote di carta ben protette e sono abbastanza economiche da essere consegnate. Naturalmente l’utilizzo di una banconota da 1Btc del valore di oltre 9.000 dollari non sarebbe pratico, quindi i tagli più piccoli valgono circa 93 e 465 dollari ai tassi attuali. L’azienda ha detto che erano facili da usare con «nessuna infrastruttura speciale, nessuna applicazione complicata – basta toccare la banconota con uno smartphone con capacità Nfc per essere sicuri al 100% di avere un bene valido».

Trasferirli, ha detto Tangem, è stato facile poiché gli utenti possono «fisicamente consegnare l’intero portafoglio insieme con la chiave privata blockchain. Non c’è nessun costo di transazione, non c’è bisogno di aspettare la conferma della blockchain». Resta da vedere se questo nuovo approccio riuscirà a decollare; tuttavia, con i bancomat bitcoin in tutta l’isola e un numero crescente di punti vendita che accettano la criptovaluta, Singapore si è assicurata la fama di nazione del crypto-trading.

Graziella Giangiulio