Bishkek chiede Internet meno caro ad Astana

26

di Anna Lotti  KIRGHIZSTAN – Bishkek 07/10/2016. Bolsunbek Kazakov, direttore dell’ente regolatore delle telecomunicazioni del Kirghizistan, si è recato in Kazakhstan per negoziare su costi di accesso del gateway Internet. Secondo quanto riporta Tazabek, i negoziati dovrebbero terminare oggi, 7 ottobre. Anche Emil Eshenaliyev, presidente dell’operatore nazionale Kyrgyztelecom, e Nurbek Abaskanov, capo del gruppo industriale degli operatori di telecomunicazioni, sono parte della delegazione.

Dal 1° agosto, i fornitori kazaki hanno alzato i costi di Internet per gli operatori Kirghizistan del 147 per cento, da 14,9 a 29 dollari per Mbps. Il traffico mensile degli operatori del Kirghizistan tramite il Kazakistan è pari a 60-100 Gb, per cui i costi sono aumentati da 1,5 milioni di dollari a 3 milioni di dollari al mese.

Il governo del Kirghizistan ha anche chiesto alla Commissione Economia eurasiatica (Cee) di mediare sulla questione. Se la Cee trovasse che l’aumento dei tassi è infondato, gli operatori del Kazakistan si troverebbero a dover pagar multe salate.