Calo petrolio: il Gabon a rivedere il bilancio

60

GABON – Libreville. 11/01/15. Daniel Ona Ondo è il primo ministro del Gabon è pronto ad un adeguamento del bilancio vista la caduta del prezzo del petrolio. Mentre il prezzo dell’oro nero scende sotto i 50 dollari, il livello più basso dal 2009, il presidente del Gabon Ali Bongo Ondimba “guest” e il primo ministro Daniel Ona Ondo stanno «per organizzare la prossima settimana un seminario su la “crisi petrolifera», fonte agenzia stampa AGP .

Secondo la stessa fonte, il capo del Gabon ha detto che i paesi dell’Africa centrale dovrebbero «prendere in considerazione un riaggiustamento del suo bilancio nel 2015 a causa del forte calo il prezzo di un barile di petrolio sul mercato internazionale». Il petrolio è tra il 50 e il 60% dei ricavi nel governo gabonese (e quasi l’80% dei suoi proventi delle esportazioni). In una revisione pubblica nel mese di dicembre 2014, l’agenzia di rating Fitch  ha abbassato le prospettive del paese come “stabile” a “negativo” , anticipando un calo del 20% del valore del petrolio prodotto dal Gabon nel 2015. Tale valutazione si è basata su un prezzo di 83 dollari al barile del greggio, superiore di quasi il 40%, in cui oggi è scambiato l’oro nero sui mercati internazionali.