Colombia, camionisti in sciopero

60

COLOMBIA – Bogotà. 23/02/15. Scende il prezzo del gasolio ma i camionisti si astengono dal lavoro.  Venezuela paralizzato. La National Association Hat, di Juan Carlos Bobadilla ha detto che il costo del carburante è troppo elevato. «Il downgrade di carburanti è troppo basso visto che il prezzo del petrolio è sceso del 50%», ha sostenuto.

9.000 camionisti dovrebbero incontrarsi almeno in 18 aree del paese per decidere cosa fare. Per ora, le auto restano nei parcheggi e no si bloccheranno le strade. L’annuncio dello sciopero da parte dei camionisti ha indotto il governo a diminuire il prezzo del carburante benzina e diesel, domenica notte, a 300 pesos. Con circa 12 ore di ritardo le pompe di benzina si sono adattate alla decisione del governo. L’esecutivo ha detto che c’è la copertura economica per questa manovra, e dopo tutto il calo del costo del greggio non poteva che portare a questa decisione. Cárdenas ha detto che «la formula di stabilizzazione adottata in Colombia negli ultimi anni è stata efficace, i suoi benefici sono indiscutibili» è e «rimane la norma che disciplina la gestione dei prezzi del carburante in il nostro Paese».  «Con questa riduzione, il prezzo di riferimento nella città di Bogotà per il CCMGP è di 7.709 dollari e 7.963 dollari per la benzina».