Ucciso Khalili, braccio destro di Belmohhtar

44

MAURITANIA- Nouakchott. 24/11/13. Hacène Ould Khalill, meglio conosciuto sotto il nome di Jouleibib Mauritania – braccio destro del jihadista algerino Mokhtar Belmohhtar – è stato ucciso dall’esercito francese durante un’operazione nel Mali nord-orientale, secondo fonti di sicurezza regionale. 

 

Il servizio di comunicazione dell’esercito francese, contattato da RFI, non ha confermato queste informazioni del 20 di novembre
Jouleibib questo era il suo soprannome; Hacène Ould Khalill la sua vera identità. E ‘di nazionalità mauritana. Trasferito in Mali nel momento in cui gli islamisti occuparono nord del Mali, ed era facilmente riconoscibile per la sua corporatura imponente. Era l’uomo di fiducia capo jjihadiste algerino Mokhtar Belmokhtar e anche il numero due della sua brigata combattants. Tra i ruoli ricoperti in Mali: responsabile per la comunicazione della brigata di combattimento – che si chiama ancora katiba – e, inoltre, in tutti i casi di liberazione degli ostaggi europei rapiti da Belmokhtar Jouleibib aveva giocato un ruolo importante. Si può dire, senza rischio di sbagliare, è una grande dimensione del gruppo armato guidato da algerina Belmokhtar è stato ucciso dai soldati francesi Serval Lors durante una operazione. Un eccolo guidato da jihadisti nel nord-est del Mali, in particolare nella zona di Tessalit avrebbe sparato sui francesi e l’aviazione francese ha risposto rapidamente. Tre jihadisti sono stati uccisi all’istante. Tra questi, il braccio destro Mokhtar Belmokhtar. Un altro dettaglio importante: le forze francesi, secondo le informazioni raccolte da RFI potrebbe recuperare il cellulare e un computer appartenente a Jouleibib.