Nucleo antiterrorismo a difesa del nucleare belga

12

BELGIO – Bruxelles 11/09/2016. Il governo belga intende creare un’unità anti-terrorismo specifica per proteggere gli impianti nucleari del paese, che inizi ad operare entro il 2017.

Riportavano la notizia nei giorni scorsi, i giornali De Morgan e Het Laatste Nieuws. Il Belgio ha due centrali nucleari, Doel a nord e Tihange a est, con sette reattori operanti; gli impianti sono attualmente monitorati da agenti di sicurezza privati e da 140 militari disarmati. Il nuovo organismo includerà agenti di polizia federali, addestrati per intervenire in caso di un attacco terroristico, riporta Le Soir.