Dacca ha ancora bisogno di Nuova Delhi

52

INDIA – Agartala, 19/03/2016. Bangladesh ha bisogno di un sostegno attivo da parte del governo indiano per frenare le attività di elementi ostili e attivi nel paese.

Ha lanciato l’allarme il ministro della Guerra di liberazione del Bangladesh, Mozammel Haque, ripreso da Sarkaritel. «Il governo del Bangladesh e il suo popolo ha ancora bisogno di interventi a tutto campo e di aiuto da parte del governo indiano e del suo popolo per affrontare le azioni di elementi ostili e attivi nel paese», ha dichiarato Haque. «Le forze che non vogliono un Bangladesh indipendente sono ancora attive con diversi complotti contro il governo guidato dalla Awami League. Ci sono diverse attività violente tese a turbare la pace e lo sviluppo del Bangladesh (…) Le forze anti-liberazione sono state attive per 30 anni, anche dopo che il Bangladesh divenne indipendente nel 1971». Il ministro ha detto che Dacca sarà sempre grata all’India per la fornitura di cibo e aiuti ai bengalesi, dando la formazione di armi e munizioni ai “Mukti Joddhas” (Combattenti per la libertà) per combattere contro le forze pakistane nella Guerra di Liberazione nel 1971. «Il nostro governo ha già deciso di tenere delle cerimonie commemorative in otto luoghi dell’India per onorare i martiri. Abbiamo inoltre deciso di offrire un sostegno finanziario alle famiglie dei militari indiani uccisi» ha aggiunto Haque.