EAU: 8 banche rinunciano ai crediti non rimborsabili

61

EMIRATI ARABI UNITI – Dubai. 27/11714. Otto banche degli Emirati Arabi Uniti hanno rinunciato a crediti non rimborsati $ 311.4m pena (AED1.144bn), appartenenti a 2.397 Emirati, secondo Ahmed Juma Al Zaabi, Vice Ministro degli Affari presidenziali e Presidente del Comitato Supremo del Fondo per il debito di regolamento.

Secondo l’agenzia di WAM, Al Zaabi ha detto che il Fondo di composizione del debito ha anche annunciato la rinuncia alla svalutazione crediti del valore di $ 108.9m (AED400m) per 1.085 persone, portando il numero dei beneficiari i cui debiti sono stati scesi a 3.482 cittadini. Il valore totale della rinuncia ammonta a poco più di $ 408m (AED1.5bn). Il ministro, parlando in una conferenza stampa tenutasi presso l’Emirates Palace, ha detto che il fondo cerca di aiutare i cittadini che incontrano difficoltà nel liquidare i debiti. Ha spiegato che i beneficiari rientrano nella categoria impegnata a pagare in aggiunta ai casi di previdenza sociale o di salute o disabilità bisogni speciali e un certo numero di casi umanitari.
Le banche nazionali che hanno rinunciato i debiti inclusi Abu Dhabi Commercial Bank, la First Gulf Bank, Mashreqbank, Union Bank, National Bank of Abu Dhabi, Emirates National Bank di Dubai, Hilal Bank e la Banca nazionale di Umm al-Qaiwain.