La Banca Mondiale pro Myanmar

36

La Banca Mondiale ha confermato che sosterrà il processo di riforme in Birmania e spiegato il nuovo un nuovo piano di strategia ad interim per il paese che prevede sovvenzioni per 80 milioni di dollari legate alla comunità dei progetti di sviluppo (CDDPs).

 

L’obiettivo è quello di rafforzare le comunità rurali con investimenti nelle infrastrutture come strade, ponti, impianti di irrigazione, scuole, centri sanitari o mercati locali. Il Gruppo Banca Mondiale può intervenire, in caso di richiesta, anche per aiutare il governo a migliorare la governance di bilancio e creare le condizioni per la crescita e l’occupazione, fornendo consulenza politica e assistenza tecnica.