BALCANI. Nuovi arresti di migranti illegali in Slovenia

103

Interni

SLOVENIA
Continua la lotta alla migrazione illegale in Slovenia: cinque persone arrestate a Lubiana in un taxi, si tratta di cinque migranti di origine marocchina e algerina. A seguito di multe contestate dai parlamentari europei provenienti da Italia e Austria, l’Unione europea ha detto che a tali trasgressori la multa deve arrivare in lingua slovena.  

CROAZIA
ll deputato indipendente parlamentare Marin Skibola ha annunciato martedì a Rijeka il lancio di un’indagine e gli arresti per sospetto di malversazioni economiche a Uljanik. Secondo il parlamentare vi erano in atto accordi di individui di alto rango nei cantieri navali con autorità politiche.

BOSNIA
Dodik, della presidenza di Bosnia, ha detto che il 9 gennaio diverrà l’anniversario della repubblica di Srpska, «faremo approvare una legge». Nel frattempo si apprende che il Procuratore Nevena Alicehajic ha messo sotto accusa tre persone per il reato di cospirazione e di abuso di posizione ufficiale o autorità. A quanto si apprende, mezzi donati dalla Cina ai rimpatriati in Bosnia dopo l’alluvione del 2014 sono finiti sul mercato e sono stati venduti. La Bosnia federale ha assegnato tali macchinari alle famiglie più bisognose di Zenica-Doboj, e Tuzla e della Posavina Canton. Gli affidatari locali delle attrezzature, invece di darle alle famiglie, hanno venduto i mezzi agricoli.

SERBIA
Sarà la Gottlieb Steen & Hamilton LLP a curare le relazioni Serbia-USA. In una parte del contratto, Mueller-Ibold e Laprévote, soci, hanno ricordato che la loro azienda dal 22 novembre 2013 rappresenta la Serbia, insieme con la Bosnia-Erzegovina, Croazia, Macedonia, Slovenia e Montenegro (stati successori della ex Jugoslavia) e la Banca Nazionale della Serbia, in relazione con la liquidazione della filiale di New York della Banca di Belgrado, AD e Jugobanka A.D. Un’altra testata riporta notizia di accordi con società di Lobby per discutere della questione Kosovo con gli USA.

KOSOVO
Haradinaj promette che ci sarà crescita e lavoro per il Kosovo.

 

Esteri

SERBIA
Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha incontrato i deputati del Bundestag tedesco, che sono stati in Kosovo. In questo incontro, tra parlamentari tedeschi e presidente della Serbia, il tema principale è stato la questione del Kosovo, in particolare il dialogo Kosovo-Serbia.

ALBANIA
Tzipras ha detto che la visita a Skopije è un ulteriore passo in Europa; il premier greco è stato anche in Macedonia del Nord.

MACEDONIA DEL NORD
Johanes Hahn ha dichiarato che alla fine di maggio verrà pubblicato un rapporto per ogni paese della regione, inclusa la Turchia. Ha detto che si aspetta di ricevere una raccomandazione per l’Albania e la Macedonia settentrionale sulla base di ciò che è stato visto.

 

Economia

CROAZIA
3.2 milioni di Kuna per lo sviluppo delle aree rurali di Cres.

MONTENEGRO
20.000 posti di lavoro stagionali per i montenegrini: a dirlo le autorità del dicastero del lavoro montenegrino, annunciando la chiamata per l’apertura della stagione. 

KOSOVO
La Banca centrale del Kosovo (CBK) ha annunciato che il settore fiscale, fino a novembre 2018, è stato caratterizzato da un aumento delle entrate e delle spese di bilancio del 4,4% e del 13,0% rispettivamente.
Le società greche avevano già promesso di investire oltre 500 milioni di euro nel settore energetico nel nord della Macedonia, ma anche in agricoltura.

Redazione