BALCANI. In Serbia, si aggrava la crisi dei mutui in franchi svizzeri 

117

Interni

SLOVENIA
Il Pd alla riunione del consiglio del partito di Lubiana ha adottato un manifesto sulle sfide sociali dell’Unione europea, che costituiranno la base per politica per i suoi candidati alle elezioni europee. Il leader della DeSUS Karl Erjavec è diventato vice presidente di questo partito europeo.
Continua la polemica Croazia-Slovenia sui confini: «Non ci sono incontri ufficiali previsti con Plenkovic» ha detto il primo Ministro Sarac.

CROAZIA
Il presidente Kolinda Grabar-Kitarović ha commentato la proposta di RTL Dalije Oreskovic per il futuro presidente da eleggere in Parlamento, secondo lei è meglio una elezione diretta. Le misure governative potrebbero causare il collasso: le corti sono affollate di documenti dei cittadini, che minacciano il loro blocco. A procedere sono stati cittadini che possono avvalersi di una nuova legge che bonifica i debiti fino a 10.000 kune.

BOSNIA ERZEGOVNA
Le elezioni indirette e la parte relativa alla elezione della Presidenza e Vice  presidenza della Federazione della Bosnia-Erzegovina non sono state completate, ha avvertito la Commissione elettorale centrale della Bosnia-Erzegovina e ha notato che le elezioni generali nel 2018 non sono state completate.

KOSOVO
Valdete Idrizi, che ora fa parte del Partito democratico del Kosovo, ha espresso la sua preoccupazione per la nomina fatta dal primo Ministro Ramush Haradinaj a Adriana Hodzic come ministro dell’Amministrazione del governo locale, perché Hodzic è ostile gli albanesi.

Esteri 

BOSNIA
Il Presidente del Consiglio dei Ministri Denis Zvizdić è a Dubrovnik, dove partecipa all’8° vertice dei capi di governo della Repubblica popolare cinese e dei 16 paesi dell’Europa orientale (16 + 1) e centrale. La Bosnia-Erzegovina è un paese che si aspetta di ricevere lo status di candidato all’adesione all’Unione europea il prima possibile. Il cammino europeo è stato e rimane uno degli obiettivi principali della politica estera della Bosnia-Erzegovina e speriamo che presto riceverà un parere positivo da parte della Commissione Europea per lo status di candidato. In Bosnia previsti 100.000 turisti cinesi. 

MONTENEGRO

Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Emanuel Macron hanno inviato una chiamata congiunta al presidente montenegrino Milo Djukanovic per la partecipazione a un incontro con alti funzionari dei Balcani occidentali. L’incontro, che si terrà il 29 aprile a Berlino, discuterà della situazione attuale nella regione, alla luce dell’accordo della Macedonia settentrionale e della Grecia, e del dialogo sulla normalizzazione delle relazioni tra Serbia e Kosovo.

ALBANIA
Il Parlamento olandese voterà il 16 aprile sul ripristino dei visti per gli albanesi.
Conversazione su accordi bilaterali. Per la seconda volta in campo neutrale, il primo ministro Rama ha incontrato il collega greco Alexis Tsipras durante il summit 16 + 1 in Croazia. Tra i temi in discussione la linea marittima tra i due paesi.

MACEDONIA DEL NORD
A Dubrovnik, il primo Ministro macedone, Zoran Zoaev, ha detto che entro l’anno Skopie diventerà membro della Nato ed è concentrata ad aprire i negoziati con la UE. 

Economia

MONTENEGRO
In Montenegro il 43% dei giovani al di sotto dei trent’anni è senza lavoro.

SERBIA
Una legge speciale in Serbia cerca di risolvere i problemi dei cittadini indebitati in franchi svizzeri, sarà più favorevole per i mutuatari che per le banche, con la possibilità di ammortizzare il capitale del prestito al 40 per cento. Secondo gli ultimi dati disponibili, le banche con sede in Svizzera devono oltre 540 milioni di euro.Il primo Ministro della Serbia al summit 16+1 ha detto che la Serbia rimane in cima alla lista dei paesi con il maggior numero di progetti di infrastrutture attuate congiuntamente con la Cina.

KOSOVO
Anche se il Kosovo è considerato il paese con il più alto tasso di disoccupazione in Europa, i funzionari statali senior, che portano a casa stipendi alti, non hanno problemi a garantirsi e mantenere 2 o più posti di lavoro; ci sono momenti in cui un funzionario ha otto posti di lavoro.

Redazione