BALCANI. Il FMI ribassa le stime di crescita dell’Albania: 3,7% nel 2019

71

Interni

SLOVENIA
Borut Pahor, ha assegnato delle decorazioni di stato ai rappresentanti delle minoranze slovene in altri paesi. La benemerenza è andata a Tamara Blažina Alojz Debelis, la famiglia Mukič e Janez Stergar. 

CROAZIA
25.000 cittadini croati parteciperanno alla campagna mediatica Nepolytic per far andare alle urne il 26 maggio più cittadini  croati rispetto alle tornate precedenti.

BOSNIA ERZEGOVINA
È stata interrotta la riunione del Governo federale bosniaco per il fallimento operativo dei ministeri HDZ. Come affermato da Avaz, la controversia riguarda la posizione del primo Ministro Fadil Novalic che non consente la nomina di direttori in numerose istituzioni e società.
Lo stallo è anche nel parlamento: il Presidente del Partito di Azione Democratica (SDA) nella Camera dei Rappresentanti dell’Assemblea parlamentare della Bosnia-Erzegovina, Adil Osmanovic, ha detto ai giornalisti che il partito era pronto a partecipare ed ha convocato una sessione straordinaria, che non si è tenuta per l’assenza di rappresentanti della Repubblica di Serbia di Bosnia: «Tenuto conto della grave crisi dei migranti, ci aspettavamo che fosse discussa o che fossero presentate delle conclusioni utili per fare sul serio, per tutte le istituzioni e tutti i livelli di governo in Bosnia-Erzegovina. Noi crediamo che l’onere della crisi dei migranti dovrebbe essere suddiviso tra comuni, cantoni, entità e Stato», ha detto Osmanovic.

SERBIA
Il ministro dell’Interno Nebojša Stefanović ha detto che si aspetta che la manifestazione di Novi Sad all’interno della campagna del presidente, “Il futuro della Serbia” e di protesta “1 su 5 milioni di” prevista sabato a Belgrado siano pacifiche e senza violenze.

KOSOVO
Il vicepresidente della SPD, Visar Ymeri, parlando alla sessione straordinaria dell’Assemblea, dove sta discutendo il boom di cittadini all’estero, ha affermato che tale problema non può essere risolto con alcuna risoluzione. Secondo Ymeri, le cause sono diverse e molto più dolorose.

ALBANIA
I socialisti saranno tutti in piazza il 13 aprile contro Edi Rama: a dirlo il portavoce dei socialisti Monika Kryemadhhi. Sarà per l’esponente socialista, la manifestazione di tutti coloro che vogliono un patto nazionale per la futura agenda dell’Albania.
Il Fondo monetario internazionale ha ridotto notevolmente le previsioni per la crescita economica in Albania quest’anno. Nelle proiezioni di primavera, l’FMI stima che l’economia albanese crescerà del 3,7% nel 2019, con un rallentamento nel 2018, con un aumento del 4,2%.
Ilir Meta, presidente dell’Albania, ha chiesto al Capo di Stato Maggiore, generale Bardhyl Collacak, spiegazioni in merito alla decisione di dispiegamento della Polizia Militare e del Battaglione Speciale delle Forze Armate presso l’aeroporto nazionale. Meta ha chiesto lumi sulle basi legali per un simile dispiegamento, annunciato dal Ministro della Difesa Olta Xhaçka, nell’area dell’aeroporto MadreTeresa.

Esteri

MONTENEGRO
Aerei dell’esercito italiano hanno intercettato un aereo passeggeri che in precedenza aveva interrotto le comunicazioni con il controllo del traffico aereo sullo spazio aereo del Montenegro, è stato annunciato dalla NATO. Gli aerei italiani, in linea con la missione di Air policing, con i loro colleghi dalla Grecia controllano lo spazio aereo del Montenegro, dopo che il Montenegro è diventato membro a pieno titolo della NATO nel giugno 2017.
Secondo l’annuncio, l’aereo passeggeri ha interrotto le comunicazioni con il controllo del traffico aereo civile sopra la Croazia e al momento della segnalazione si è spostato a sud verso il Montenegro e l’Albania. Si è riscontrato che la perdita di comunicazione era dovuta a incomprensioni tra il controllo del traffico dell’aviazione civile e l’equipaggio della compagnia aerea. Dopo aver riguadagnato regolari contatti con i controllori del traffico aereo civile, l’aereo ha continuato la destinazione, Hurghada, in Egitto.

KOSOVO
L’Agenzia turca per la cooperazione e il coordinamento (TIKA), l’Ufficio di Coordinamento a Pristina e il comune di Ferizaj hanno firmato un memorandum di cooperazione nell’ambito del progetto “Stimolare gli agricoltori con i meccanismi agricoli e sostenere l’ammodernamento agricolo”.

Economia

SLOVENIA
Sì al salario minimo da 886,63 euro per i dipendenti pubblici, prosegue la trattativa con i sindacati.

CROAZIA
Il primo Ministro cinese Li Keqiang ha visitato il cantiere del ponte di Pelješac costruito anche con i fondi cinesi, pronti altri investimenti miliardari.

Redazione