BALCANI. Belgrado definisce disperata la situazione con il Kosovo

262

Diamo spazio ad un monitoraggio su un’area molto vicina all’Italia e nostra dirimpettaia: l’area balcanica. Leggendo le testate dei diversi stati e i social media ad esse collegate, cercheremo di cogliere notizie trend e curiosità dell’altra parte dell’Adriatico. Suddividiamo in tre grandi aree le diverse notizie: Interni, Esteri, Economia.

Interni

SLOVENIA
Il ministro dell’Ambiente Jure Leben ha presentato le dimissioni al primo Ministro Marian Sarac ieri, dopo la serie di lamentele contro di lui per il progetto della costruzione della seconda pista dell’aeroporto di Lubiana. Alle sedici il primo ministro Marian Sarac non aveva ancora fatto sapere se accettava o meno le dimissioni. Sarec ha accettato la candidatura del ministro per la Cultura SD, Poznic e manda la proposta per approvazione al parlamento.

CROAZIA
Il ministero degli Affari esteri ed europei croato ha respinto con forza le affermazioni del deputato Nicholas Grmoja, che ha chiesto al governo con “urgenza” di annullare la decisione sulla candidatura del ministro per gli Esteri croato di Maria Pejčinović a capo segretario del Consiglio d’Europa perché il ministro in Croazia lederebbe i diritti dei dipendenti del Ministero in tema di libertà di espressione.

BOSNIA
Arrestati tre funzionari della polizia doganale per tangenti, tra questi Milan Spiric, che è un parente stretto di Vice del partito di SNSD Nikola Spiric. I tre funzionari intascavano soldi per far passare i mezzi senza controllarli.

SERBIA
Vucic nella sua due giorni in Kosovo e Motohija afferma che la situazione sarà disperata se Pristina continua con la tassa sui prodotti serbi a rincarare la dose, secondo il direttore dell’Ufficio per il Kosovo e Metohija non c’è soluzione al problema del Kosovo.

KOSOVO
Il presidente Hashim Thaci, oggi ha ospitato il rappresentante dell’OSCE per la libertà dei media, Harlem Desir, nonché il capo della Missione OSCE in Kosovo, Jan Braathu.

ALBANIA
Edi Rama, primo Ministro albanese ha completamente ignorato le proteste di martedì contro di lui da parte dell’opposizione mentre ha tenuto quarantacinque minuti di discorso al parlamento.

Esteri

SLOVENIA
Bruxelles boccia il piano di bilancio sloveno perché presenta il rischio di non conformità con le norme europee. L’Unione europea ha invitato la Slovenia ad adottare misure adeguate per garantire il rispetto del bilancio con le regole.

BOSNIA
Nel quadro della promozione e realizzazione di turismo rurale e agro individuale nelle comunità locali BiH dal titolo “Insieme rendere la vita migliore in BiH”, finanziato dal Governo della Svizzera, oggi è stata lanciata una campagna promozionale che coinvolge 3 comuni e 46 famiglie. In cinque anni la BiH ha visto partire di 173,011 persone, o 48,932 famiglie, e nel corso degli ultimi 23 anni la cittadinanza BiH è stata negata a 73,478 cittadini, ha detto il presidente dell’Unione per il ritorno sostenibile e integrazione in BiH Merhunisa Zukic.

Economia

CROAZIA
Il Pil della Croazia si attesta al 2,6% nel 2018.

KOSOVO
Le importazioni del Kosovo dalla Serbia nel gennaio 2019 hanno rappresentato lo 0,4% delle importazioni. I dati del commercio estero del Kosovo mostrano un deficit commerciale inferiore al 2,1% nel gennaio 2019, rispetto allo stesso periodo del 2018, cioè nell’importo di 166,9 milioni di euro, rispetto al deficit di 170,5 milioni di euro 2018. Le esportazioni coprono le importazioni del 12,3%.

ALBANIA
Doppia tassa di smaltimento per le aziende e i cittadini di Tirana: è scandalo sui media albanesi che hanno scoperto che la discarica per rifiuti di Tirana incassava i soldi per lo smaltimento sia dal comune di Tirana che dalle aziende, comune che poi pretende il rimborso per lo smaltimento dalle stesse aziende e privati cittadini. 

Redazione