Praga aspetta TANAP

64

AZERBAIJAN – Baku. 03/03/15. La Repubblica Ceca è interessata alle forniture di gas dall’Azerbaijan, a dirlo il Ministro dell’Industria e del Commercio della Repubblica Ceca Jan Mladek.

La dichiarazione è stata fatta durante il corso del business forum azerbaigiano-ceco a Baku. Mladek ha detto che l’Azerbaijan rappresenta circa un terzo delle importazioni di petrolio della Repubblica Ceca nel 2014. Fonte Trend. La Repubblica ceca è molto interessata all’acquisto di gas azero, e ha aggiunto che a questo proposito, il progetto per la costruzione del gasdotto Trans-Anatolian è molto importante. Secondo il ministro, tenendo conto del fallimento dei progetti Nabucco e South Stream e che l’attuazione del progetto turco richiederà parecchio tempo, attualmente, TANAP è di fatto l’unico vero progetto in questo ambito. Il corridoio meridionale del gas è uno dei progetti energetici prioritari per l’UE e prevede la fornitura di gas e condensato dal campo di Shah Deniz, Azerbaijan verso l’Europa.
Nell’ambito della seconda fase dello sviluppo del campo, il gas sarà esportato in Turchia e nei mercati europei espandendo il gasdotto del Caucaso meridionale e la costruzione di TANAP e Trans-Adriatico (TAP) gasdotti. Durante i colloqui in Turchia nel dicembre scorso, 2014, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato la chiusura del progetto per la costruzione del gasdotto South Stream dalla Russia alla Bulgaria.

Subito dopo, è stato avviato un nuovo progetto di flusso turco. Questo progetto è stato progettato per la Turchia e per i consumatori dei paesi europei che saranno in grado di ottenere il volume desiderato di gas dal mozzo negoziazione in confine turco-Grecia.