Sicurezza: Seul e Manama unite

48

COREA DEL SUD – Seul 16/5/13. La Corea del Sud ha dichiarato di essere pronta a sostenere il Bahrein nella gestione di crisi e catastrofi e nella lotta al terrorismo.

Il rafforzamento della cooperazione tra Seul e Manama nella gestione generale della sicurezza a diversi livelli, era all’ordine del giorno dei colloqui di Shaikh Rashid Bin Abdullah Al Khalifa, il ministro degli Interni, con gli omologhi della Corea del Sud a Seoul.

Shaikh Rashid, la cui visita riflette l’espansione dell’impegno del Bahrain con i paesi asiatici, ha apprezzato lo sviluppo della sicurezza in Corea del Sud e ha apprezzato la reputazione della sua polizia in materia di disciplina e professionalità: «Questo è ciò che ci ha motivato a rafforzare la cooperazione nella sicurezza attraverso lo scambio di competenze», ha detto Rashid.

Shaikh Rashid ha poi espresso la volontà del Bahrain di beneficiare dell’esperienza e della competenza della Corea del Sud in questo settore.

Già nel 2012, il principe ereditario aveva effettuato una visita ufficiale a Seul definita «molto positiva» dalle due capitali.

Shaikh Rashid ha messo in evidenza l’interesse del Bahrain nel rafforzamento «della cooperazione per affrontare crisi e catastrofi accanto alle minacce chimiche e nucleari diventate una priorità nella protezione del Paese».