Al-Wefaq ricorre in appello

10

BAHREIN- Manama. Secondo la Reuters, il partito di opposizione principale del Bahrain al-Wefaq ha presentato ricorso contro la sentenza del Tribunale amministrativo che il mese scorso ha sciolto il gruppo con l’accusa di favoreggiamento al terrorismo.

La decisione del tribunale di sciogliere al-Wefaq faceva parte di un giro di vite del governo più ampia su un’opposizione principalmente composta da musulmani sciiti che chiede riforme e più voce nella gestione politica del Paese e all’interno dei membri del Golfo. Ali Alaswad, un ex membro del parlamento del Bahrein per al-Wefaq che vive in Europa, ha detto alla Reuters che il gruppo ha presentato ufficialmente un appello «per sfidare il verdetto dell’Alta corte civile ha emesso … sciogliendo la società e liquidare i suoi fondi». L’appello è fissato per il 20 settembre.