Quando la cittadinanza diventa uno strumento di Governo

59

L’Organizzazione del Bahraini Royal Charity e l’Organizzazionee Jordanian Hashemite Charity della Giordania hanno siglato un accordo il 10 settembre per la costruzione di 4 scuole per i bambini in un campo profughi siriano in Giordania.

L’accordo mette in evidenza un maggiore coinvolgimento del Bahrain nei confronti dei rifugiati siriani Giordania. Ancora più importante, il Bahrain – con il supporto dell’Arabia Saudita – ha avviato un processo di naturalizzazione dei rifugiati siriani sunniti, nel tentativo di aumentare la popolazione minoranza sunnita. Questi sforzi, celati da un aspetto umanitario, in realtà mostrano i reali interessi di alcuni Paesi del Golfo Persico, ovvero sfruttare la crisi siriana per capitalizzare risorse umane. Tuttavia, questa iniziativa sembra troppo piccola per avere un impatto significativo sulla popolazione sunnita del Bahrein nei prossimi anni. Nel frattempo, potrebbe sconvolgere però la delicata situazione di sicurezza del paese.