Nassau rigetta le accuse di stupri

12

BAHAMAS – Nassau 16/12/2015. Il ministro dell’Immigrazione delle Bahamas Frederick Mitchell ha detto che il suo governo non tollererà abusi contro gli immigrati privi di documenti rispondendo ad una accusa del Bahamas Crisis Center, una organizzazione per i diritti umani.

Mitchell ha detto che ha parlato con il ministero degli Affari Esteri e i vertici della polizia in merito alle denunce sugli abusi contro donne giamaicane senza documenti in custodia.

Il ministro ha anche respinto le accuse di fustigazione dei clandestini. Nelle ultime settimane, le autorità delle Bahamas hanno arrestato 15 cinesi e 30 cubani.
Secondo una legge in vigore dal novembre 2014, il governo delle Bahamas non accetterà richieste di permessi di lavoro da parte di persone che risiedono illegalmente nel paese e gli immigrati legali devono mostrare i loro passaporti in ogni momento.