Investimenti italo azeri nei mercati asiatici

39

AZERBAIJAN – Baku 23/01/2014. Società azere e italiane stanno valutando le opportunità per fare investimenti congiunti in paesi terzi, come Kazakhstan, Russia e Iran, lo ha detto il Presidente della Confederazione nazionale azera degli imprenditori, Mammad Musayev il 23 gennaio.

Si è tenuta, infatti, una riunione tra imprenditori dei due paesi a Baku. Oltre 50 aziende che rappresentano settori quali edilizia, turismo, industria del mobile, vendita al dettaglio e all’ingrosso per gli azeri e un gruppo di aziende italiane come la Made ​​Spa, specializzata nella costruzione, restauro, design, il gruppo Beghelli per la produzione di sistemi di illuminazione, elettrodomestici, sistemi di sicurezza e altre hanno partecipato alla riunione.

«L’Italia è uno dei principali partner economici dell’Azerbaigian. Il fatturato del commercio tra i due paesi ha superato i 10 miliardi di dollari nel 2013. Più di 45 aziende con capitale italiano stanno lavorando in Azerbaijan. Le aziende che arrivavano a Baku sono alla ricerca di opportunità di investimento e di rapporti con le aziende locali» ha detto Musayev, «Le aziende italiane sono interessate in edilizia, turismo, tessile, agricoltura, trasformazione, trasporto, mobili e altri settori industriali (…) L’incontro è di reciproco interesse per le imprese italiane e locali (…) L’economia azera prevede non solo di investire nel proprio paese ma anche di cercare opportunità di investire in altri paesi», ha aggiunto Musayev.