Baku: no all’Unione doganale per l’Armenia

47

AZERBAIJAN- Baku. 29/12/13. L’ Azerbaijan ha protestato ufficialmente contro l’adesione dell’Armenia all’Unione doganale, a darne notizia Trend News.

L’Azerbaijan ha fatto sapere che la protesta ufficiale rimarrà fintanto che l’Armenia non ritirerà le sue forze armate dai territori azeri occupati e non verrà ripristinata l’integrità territoriale dell’Azerbaigian. Trend News riporta la notizia citando il capo del dipartimento delle questioni sociali e politiche azero Ali Hasanov. Secondo lui, l’adesione dell’Armenia come paese che occupa la regione del Nagorno-Karabakh e sette distretti circostanti, in qualsiasi unione o associazione, sarebbe in contrasto con i principi del diritto internazionale .«È ben noto che nelle risoluzioni e decisioni dell’ONU, l’OSCE e altre organizzazioni internazionali vi è la richiesta all’Armenia di abbandonare i territori dell’Azerbaigian. Pertanto, l’adesione dell’Armenia all’Unione doganale o altro dispositivo analogo è possibile solo dopo liberazione delle terre occupate dell’Azerbaigian» – ha detto Hasanov. «Questo stato deve o riconoscere ufficialmente la pretesa di territori occupati, o se deve restituire quelle terre e territori che dovranno essere approvati dalle Nazioni Unite, e stabilire nuove alleanze» ha chiosato Hasanov.