Tasmania, no al taglio degli straordianri

18

AUSTRALIA-Tasmania. 20/12/15. Ieri i lavoratori della Tasmania hanno voluto consegnare personalmente a un deputato 2000 biglietti di auguri di Natale.

Auguri molto speciali. Il deputato avrebbe consegnato al primo ministro australiano Malcolm Turnbull un progetto di legge che taglia gli straordinari nel fine settimana. A insorgere contro questa proposta: infermieri, assistenti, di supporto alla disabilità e per anziani lavoratori così come quelli nel settore retail e dell’ospitalità che ieri si sono dati appuntamento all’ufficio di Bass, il deputato Andrew Nikolic, il proponente della legge, per consegnare le carte con il messaggio “Buon Natale? Signor Turnbull, Non essere un Paperone. Proteggi gli straordinari». Nikolic in precedenza ha detto che aveva sostenuto una legge per la riduzione degli straordinari nei fine settimana. Il segretario dei sindacati della Tasmania, Steve Walsh, ha detto che i lavoratori che vanno a lavorare il fine settimana invece di stare a casa con amici e parenti dovrebbero essere pagati di conseguenza.  «Il messaggio che questi lavoratori hanno inviato al signor Turnbull e al signor Nikolic è che perdere gli straordinari nel fine settimana è un taglio dello stipendio che non possono permettersi e non meritano», ha detto Walsh Sabato. La commissione produttività pubblicherà il suo rapporto completo sul progetto di riforma degli straordinari la prossima settimana. Il progetto di relazione raccomanda di tagliare gli straordinari domenicali.