L’Australia sostiene la crescita in Myanmar

37

Valle dei templi di BaganMYANMAR -Naypyidaw. Australia e Myanmar hanno siglato accordi di cooperazione economica. In base a quanto scritto nel memorandum l’Australia assisterà il Myanmar nei progetti di sviluppo con l’obiettivo di ridurre la povera nell’ex Birmania. Si tratta del primo accordo bilaterale da 28 anni, tra i due Paesi. Il dialogo è nato a latere del meeting Asia-Europe a Vientiane, a novembre dello scorso anno.

Il ministro degli Esteri australiano Bob Carr aveva in realtà visitato il Myanmar nel mese nel giugno 2012 per monitorare il iniziative di riforma del paese.

A seguito di questi due momenti di dialogo e confronto l’Australia ha eliminato le restrizioni in materia di visti nei confronti del Myanmar e ha duplicato il suo aiuto annuale di 100 milioni di dollari australiani (104,3 milioni di dollari) entro il 2015, un’azione volta a incoraggiare ulteriori riforme democratiche, mentre rimane in vigore l’embargo sulle.

L’Australia nell’ultimo biennio ha dato al Myanmar 76 milioni di dollari per lo sviluppo. Nel nuovo memorandum, accordo bilaterale commerciale, il Myanmar si impegna a migliorare l’istruzione, la sanità, la conservazione di antichi siti del patrimonio culturale locale. E in cambio Canberra investirà ingenti somme nel settore turistico, per le estrazioni minerarie e scambio di know how in materia di tecnologia, sviluppo agricolo.

Myanmar e Australia hanno inoltre concordato una assidua cooperazione per la conservazione delle risorse naturali sotterranee e l’ambiente, lo scambio di scienza e tecnologia tra i due paesi, l’invio di studiosi, consolidando ulteriormente di legami amichevoli e la cooperazione tra i due Parlamenti, i due governi e i due popoli.

Sono numerosi i progetti in materia di istruzione già attivi come borse di studio agli studenti del Myanmar che vogliono studiare in Australia. Nel 2009, un collegio australiano offerto borse di studio 10.000 dollari australiani “agli studenti del Myanmar per la loro ricerca di ulteriori studi presso il Collegio Raffles di Design e Commercio a Sidney. Nello stesso anno, due università di Australia – Central Queensland University e Jame Cook University, insieme ad altre 20 scuole internazionali, ha partecipato a un Myanmar ospitato internazionale di educazione fiera Lashio, stato Shan.

Inoltre, l’Agenzia australiana per lo Sviluppo Internazionale (AUSAID) ha dato 750.000 milioni di dollari di aiuti nel 2009 al Myanmar per ridurre le infezioni del virus HIV nei paesi che fanno parte del Myanmar che includono anche l’Indonesia e Papua Nuova Guinea .

Secondo le statistiche, gli investimenti australiani in Myanmar nel 2012 erano pari a 82 milioni di dollari in 14 progetti, pari al 0,18 per cento del totale