AUSTRALIA. Gli incendi minacciano Canberra

113

La regione della capitale australiana ha dichiarato lo stato di emergenza il 31 gennaio a causa di un incendio fuori controllo che si è propagato in modo irregolare verso sud. Si tratta della prima emergenza incendi nella zona del Territorio della capitale australiana dal 2003, quando gli incendi hanno ucciso quattro persone e distrutto quasi 500 case in un solo giorno.

La minaccia è rappresentata da un incendio sulla frangia meridionale di Canberra che ha raso al suolo più di 21.500 ettari da quando è stato innescato dal calore di una luce di atterraggio di un elicottero militare lunedì, ha detto l’Agenzia dei servizi di emergenza, ripresa da India Today.

«Lo stato di emergenza stabilisce una chiara aspettativa per la nostra comunità che abbiamo bisogno che voi siate vigili», ha detto il ministro dei Servizi di emergenza Mick Gentleman; «Questa è la peggiore stagione di incendi boschivi nell’Act dal 2003». L’incendio sta bruciando a livello di emergenza – il più alto su una scala di pericolo a tre livelli – e le braci hanno creato pericolosi incendi nelle vicinanze, hanno detto i funzionari dell’agenzia.

I residenti dei sobborghi meridionali di Canberra e dei villaggi circostanti sono stati avvisati di prepararsi a proteggere le loro case o ad evacuare. Le strade per il villaggio di Tharwa sono state bloccate il 31 gennaio perché l’incendio rappresentava un pericolo troppo grande per i residenti per poter evacuare o tornare alle loro case.

L’incendio è il più pericoloso tra le decine di fiamme che bruciano il sud-est dell’Australia, colpito dalla siccità. Incendi senza precedenti in tutto il sud dell’Australia hanno causato almeno 33 vittime da settembre, distrutto più di 3.000 case e distrutto più di 10,6 milioni di ettari.

Si prevede che il pericolo di incendio si intensificherà in tutto il sud-est nel Territorio della Capitale australiana e negli stati del Nuovo Galles del Sud e di Victoria con l’aumento delle temperature estive durante il fine settimana. Lo stato di emergenza conferisce al governo locale di Canberra ulteriori poteri per bloccare le strade, dirigere i movimenti delle persone, controllare le loro proprietà e intraprendere lavori di lotta agli incendi su terreni privati.

Tommaso dal Passo