Australia, stop ai grandi progetti nel settore energia

50

AUSTRALIA – Brisbane. 22/5/13. Preoccupazione per il governo australiano per il caldo egli investimenti che secondo il governo federale è destinato a scendere del dei due terzi. 

 

L’Ufficio delle Risorse ed Economia Energia dice che ci sarà un minor numero di progetti di alto valore dopo i grandi progetti di LNG (progetti nel settore dell’energia) degli scorsi anni. Il ministero informa che circa 150 miliardi di dollari australiani di progetti sono stati ritardati o cancellati a partire dal mese di aprile dello scorso anno. L’ufficio di presidenza del direttore esecutivo Quentin Grafton dice il calo era prevedibile calo perché la fase di costruzione dei progetti LNG è giunta al termine. «Abbiamo sette grandi progetti in energia pulita» ha detto. «Valgono 200 miliardi di dollari australiani e di questi mega-progetti, che non comprendono solo progetti LNG, ma sono la maggior parte, circa l’80 per cento dei progetti attualmente in costruzione. Mr Grafton dice che ci saranno più opportunità di investimento per il futuro. «Non credo che sia una crisi, credo che sia proprio il naturale flusso e riflusso del ciclo di investimenti» ha detto. «Voglio dire, chiaramente che ci sono problemi ad esso associati, non sto cercando di sottovalutare la questione, ma abbiamo avuto un boom del prezzo minerario dove la maggior parte delle materie prime ha raggiunto un picco nel 2011 e si sono moderate da allora.