Bishkek. Arrestato figlio del leader dell’opposizione

45

KIRGHIZISTAN – Bishkek 02/12/2013. Il figlio di Kamchibek Tashiyev, leader del partito di opposizione Ata Zhurt (La Patria) è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di aver tentato di rubare pneumatici da una vettura.

Hanno dato la notizia il 2 dicembre le autorità locali di polizia. Un portavoce del ministero dell’Interno ha detto un gruppo di adolescenti, tra cui il diciassettenne Timur, è stati arrestato mentre cercava di togliere le ruote di una Honda Accord durante la notte del primo dicembre a Bishkek. La polizia ha detto che nella vettura utilizzata dai sospetti  c’erano otto mattoni, tre chiavi a tubo per pneumatici e un coltello.

Tashiyev senior è stato arrestato nell’ottobre 2013 per quello che le autorità hanno definito come colpo di Stato attraverso una protesta che chiedeva la nazionalizzazione di una miniera d’oro ritenuta economicamente cruciale per il paese. Tashiyev (al centro nella foto) e due colleghi di partito sono stati inizialmente assolti; sentenza ribaltata dalla Corte di Cassazione, che ha condannato il trio a 18 mesi di carcere, decretandone però la contestuale scarcerazione.