Astana punta sulla green economy

32

KAZAKHSTAN – Astana. 30/07/14. Il kazakhstan guarda alla green economy considerando oramai un passaggio obbligato per il Paese. A dirlo il ministro dell’ambiente e delle risorse idriche Nurlan Kapparov durante la prima riunione del consiglio sulla transizione alla “green economy”, presieduto dal Primo Ministro kazako Karim Massimov il 30 luglio.

 

«Il Kazakistan ha bisogno di ricerca, per completare il processo di studio sui cambiamenti climatici e deve vederlo da un punto di vista degli interessi nazionali», Kapparov aggiunto.

Il cambiamento climatico richiede uno studio attento e vuole un costante monitoraggio. Nella sua relazione, il ministro, ha illustrato le regioni e i settori economici più esposti ai cambiamenti climatici e le conseguenze del paese.

Il Consiglio ha presentato una serie di raccomandazioni al governo. Un complesso di misure sull’adattamento del Kazakistan ai cambiamenti climatici sarà elaborato sulla loro base.

Il Primo ministro ha incaricato i responsabili delle agenzie statali interessate a presentare le proposte, tenendo conto delle raccomandazioni del Consiglio, al governo.