Astana: rincaro della benzina

44

AZAKHSTAN – Astana. 27/10/13. Sembra un paradosso ma non lo è, in Kazakhstan uno dei maggiori produttori e rivenditori di gas e ora di petrolio, è aumentato il costo della benzina alla pompa.

Come riportato dall’Agenzia per la regolamentazione dei monopoli naturali del Kazakistan, oggi il costo della benzina IA-92 è aumentato 110-115 tenge per litro. L’agenzia è attribuito al fatto che il prezzo del Brent ha raggiunto il segno del 15 ottobre 109,56 dollari barile, e di maggiori tariffe per il trasporto ferroviario di prodotti petroliferi in media del 44 per cento in conformità con le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio e l’unione doganale. In precedenza, gli esperti prevedono un deficit di benzina a causa dell’incapacità del Kazakistan di soddisfare la domanda nel mercato interno.