Open Source Wallet-Art

39

REGNO UNITO – Isola di Man 09/12/2014. Inventata da un artista anonimo con lo pseudonimo di Satushi, la CrypArt mette codici QR all’interno di tele e stampe in edizione limitata e consente ai clienti di creare un proprio messaggio nascosto, o un vero portafoglio di Bitcoin all’interno di un quadro.

Tutto è iniziato all’inizio nel 2014, quando una e-mail ha raggiunto un gruppo di appassionati di bitcoin cha hanno familiarità con la tecnologia QR sull’Isola di Man, ovviamente tramite Dark Net, riporta l’agenzia Ein. L’autore dell’e-mail si firmava Satushi. Nella mail, Satushi mostrava come creare e sviluppare una CrypArt per il beneficio di artisti e clienti. Si tratta di creare immagini in edizione limitata con un codice QR che è anche un portafoglio per i bitcoin. Effettivamente l’immagine collega il proprietario di un portafoglio bitcoin al suo magazzino e il codice QR incorporato può essere inviato, o scansionato per leggere il valore presente all’interno del portafoglio bitcoin. Per i CrypArtist, questa è la prima immagine della storia «con un valore reale». Tutte le immagini sono disponibili sul sito www.crypart.com. Molte delle stampe in edizione limitata sono disponibili con uno spazio vuoto per consentire ai clienti di generare e applicare i propri codici QR, incluse le istruzioni su come generare codici QR e portafogli bitcoin offline.