DHKP-C: 29 arresti in Turchia

48

TURCHIA – Izmir. 01/04/15. Ventinove persone sono state arrestate in tre province della Turchia per aver presunti collegamenti con un gruppo armato di sinistra DHKP-C.

Le operazioni sono avvenute questa mattina dopo l’uccisione del procuratore turco Mehmet Selim Kiraz che è stato ucciso dopo il suo sequestro da uomini armati in un tribunale di Istanbul. La polizia ha fatto irruzione a Izmir nella zona occidentale a Eskisehir e nella zona meridionale di  Antalya, qui sono state arrestate 19 person, mentre cinque sono stati posti in stato di fermo sia a Izmir che a Eskisehir. Negli ultimi anni, l’organizzazione di sinistra DHKP-C ha aumentato i suoi attacchi contro agenti di polizia e consolati stranieri. Inoltre avrebbe effettuato un attentato della scorsa settimana contro la rivista con sede a Istanbul Adimlar uccidendo un giornalista e ferendone altri tre. Un membro del fronte ha anche aperto il fuoco contro gli agenti di polizia in Piazza Taksim di Istanbul nel mese di gennaio. Non sono state segnalate vittime o feriti, ma un veicolo della polizia è stato danneggiato. Il DHKP-C ha anche condotto un attacco contro l’ambasciata americana ad Ankara nel 2013, dove un attentatore suicida si è fatto esplodere davanti all’ambasciata, uccidendo un agente di sicurezza e ferendone molti altri. I membri del fronte hanno condotto un attacco al quartier generale del partito AK ad Ankara e il Ministero della Giustizia pochi giorni fa.