Arresti anti ISIS in Kirghizistan

41

KIRGHIZISTAN – Bishkek 13/02/2015. Il Kirghizistan dice che ha recentemente scoperto 30 nuovi casi di reclutamento di combattenti per lo Stato Islamico.

La sicurezza kirghiza ha comunicato, il 13 febbraio, che «30 tentativi di reclutamento sono stati scoperti in operazioni di prevenzione del distretto Kara-Suu nella provincia di Osh durante gli ultimi 10 giorni». L’influente imam di una grande moschea nella città meridionale di Kara-Suu è stato arrestato all’inizio della settimana con l’accusa di aver chiesto la creazione di un califfato e aver invitato la gente ad andare in Siria per unirsi ai combattenti islamici. Salimov ha detto che le autorità hanno organizzato numerosi incontri con la popolazione, parte di una campagna per prevenire i tentativi da parte di gruppi estremisti di reclutare potenziali combattenti in Kirghizistan. Le autorità dicono più di 200 cittadini del Kirghizistan, tra cui circa 30 donne, si sono uniti al gruppo in Siria.