Occupata Piazza della Libertà a Yerevan

15

ARMENIA – Yerevan 12/12/2015. Gli oppositori della riforma costituzionale armena, che chiedono la cancellazione dei risultati del referendum del sei dicembre, sono stati bloccati, il 11 dicembre, dalla polizia mentre tentavano di entrare nel palazzo della Commissione elettorale centrale, riporta News.am.

Dopo l’allontanamento, scortati dalla polizia, sono tornati a Piazza della Libertà, dove continuerà un picchettaggio a tempo indeterminato. Il 12 dicembre a mezzogiorno, l’opposizione ha invitato i giornalisti a partecipare ad na conferenza stampa in piazza. Nei prossimi giorni, i sostenitori di Raffi Hovannisian e Zhirayr Sefilyan andranno nelle altre regioni armene, con la speranza di mobilitare l’elettorato e di spingerlo alla protesta per partecipare alla prossima manifestazione di massa nella capitale, prevista per il 18 dicembre.