Armenia potrebbe esportare diamanti tramite Kimberley Process

60

L’Armenia potrebbe essere un potenziale stato partecipante al Processo Kimberley (KP) istituito per favorire l’acquisto e la vendita di diamanti grezzi solo tra i membri aderenti a tale processo dal 2003.

Secondo le agenzie di servizio armene gli stati-fornitori di diamanti per l’Armenia nella prima metà dell’anno sono stati il Belgio (21.800 carati), gli Emirati Arabi Uniti (14.400 carati), l’India (12.100 carati) e la Russia (8.200 carati).

Il Kimberley Process è un accordo di certificazione volto a garantire che i profitti provenienti dal commercio di diamanti non siano utilizzati per finanziare le guerre civili.