Nagorno-Karabakh, la palla passa all’OSCE

40

ARMENIA – Yerevan. 08/12/13. Il ministro degli Esteri armeno, Edward Nalbandian, venerdì, ha discusso con il presidente dell’OSCE su come muoversi nell’insediamento Karabakh a margine della 20a riunione del Consiglio dei ministri degli Esteri dell’OSCE dove ha incontrato il suo omologo svizzero, il presidente OSCE corrente Didier Burkhalter.

 

Come riportato da IA REGNUM nel servizio stampa del Ministero degli Esteri armeno, Edward Nalbandian si è congratulato con Burkhalter elezione a Presidente della Confederazione svizzera e per l’imminente presidenza il prossimo 2014 dell’OSCE. I ministri hanno discusso questioni relative al conflitto del Nagorno-Karabakh, e in questo contesto, hanno aprlato degli sforzi del Gruppo OSCE di Minsk. Nalbandian ha espresso sostegno per l’attuazione dell’ordine del giorno dell’Armenia impostare prima la presidenza svizzera dell’OSCE.
Il ministro degli Esteri armeno ha incontrato anche il Segretario generale dell’OSCE Lamberto Zannier. Alla riunione sono state discussi in dettaglio il processo negoziale sul conflitto del Nagorno-Karabakh. In questo contesto, Svizzera e Armenia hanno apprezzato i continui sforzi del Gruppo di Minsk dell’OSCE per giungere ad una soluzione pacifica del problema, hanno sottolineato l’importanza di misure per ridurre le tensioni nella regione.