Yerevan presto nell’EEC

53

RUSSIA – Mosca 06/03/2014. Russia, Bielorussia e Kazakhstan sono pronti ad il trattato di adesione dell’Armenia alla Comunità economica eurasiatica.

Lo ha annunciato il presidente russo Vladimir Putin, il 5 marzo riporta l’agenzia Trend.
«L’Armenia ha adottato e implementato con successo un piano d’azione per l’adattamento alle norme e ai requisiti dell’Unione doganale e allo Spazio economico comune, quindi riteniamo possibile procedere con lo sviluppo di un progetto di trattato di adesione dell’Armenia alla Comunità economica eurasiatica», ha detto Putin, aprendo una riunione del Consiglio economico Eurasiatica.
L’Unione doganale eurasiatica comprende Bielorussia, Kazakhstan e Federazione Russa; prevede la creazione di un territorio doganale unificato. Gli Stati membri utilizzano una tariffa doganale comune, ad esempio, che disciplina gli scambi con i paesi terzi.
L’Unione doganale dei tre paesi ha iniziato ad operare nel gennaio 2012: Kirghizistan, Moldova, Siria, Vietnam e Nuova Zelanda hanno espresso il desiderio di aderirvi.
Dopo una serie di colloqui con il presidente Putin a Mosca all’inizio di settembre 2013, il presidente armeno Serzh Sargsyan aveva dichiarato che «il desiderio dell’Armenia di aderire all’Unione doganale e di essere coinvolta nel processo di formazione della Comunità economica eurasiatica».