Il governo critica la sentenza YPF

10

ARGENTINA – Buenos Aires 12/11/2015. Il governo argentino ha criticato la sentenza della Corte Suprema che richiede alla Ypf di rendere pubblico integralmente l’accordo firmato con la Chevron per lo sviluppo di Vaca Muerta.

«Quello che la corte ha detto in questo caso è follia. Ciò che fa è mettere a nudo accordi riservati, come quelli previsti in qualsiasi situazione industriale del mondo», ha detto il capo gabinetto Anibal Fernandez. La sentenza mina la certezza del diritto in Argentina, è ha un «chiaro intento politico» alla vigilia del ballottaggio presidenziale del 22 novembre, in cui il candidato del partito di governo Daniel Scioli si scontrerà con lo sfidante Mauricio Macri, sindaco di Buenos Aires.